A distanza di tre giorni dal pareggio per due set a due, in allenamento contro la Videx, gli ortonesi ricambiano la visita e si dirigono in quel di Grottazzolina per un nuovo test contro i pari serie grottesi, inseriti però nel girone Bianco.

Gara dal principio equilibrata con la Videx in vantaggio di un set, subito pareggiato dalla SIECO. Successivamente, gli ortonesi appaiono appesantiti da una preparazione atletica troppo concentrata e soffrono la fatica più dei grottesi che si aggiudicano il terzo set. La SIECO sembra avere un sussulto nel quarto set ma gli ospiti trovano il break e concludono la gara d’allenamento con una vittoria. VIDEX GROTTAZZOLINA – SIECO IMPAVIDA ORTONA 3-1 (28-26 / 20-25 / 25-19 / 25-21)

PRIMO SET. La SIECO parte con quello che sulla carta dovrebbe essere il sestetto base: Andrea Lanci al palleggio con Bencz opposto. Al centro Simoni e Menicali, mentre gli schiacciatori sono Ottaviani e Tartaglione. Provvisiero Libero. Nella prima parte del set, in campo regna il più totale equilibrio con le squadre che si rincorrono punto a punto. Si passa così dal 6-6, all’8-8 e al 12 pari. Ci pensa la VIDEX a spezzare il ritmo e a mettere in atto la prima fuga con un parziale di 2 a 0, portandosi quindi in vantaggio per 17-15. Il tentativo risulta vano e la SIECO addirittura ribalta la situazione mettendo per la prima volta la testa avanti 18-19. La Videx corre ai ripari chiamando TIME OUT ma al rientro è ancora Bencz che, inarrestabile, segna il 18-20. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, il set non può che continuare sui binari dell’equilibrio: 20 pari e questa volta è il turno di Mister Lanci per chiedere un Time Out. Con gli ortonesi la strigliata ha invece effetto e quando si ritorna in campo è ottimo il turno al servizio di Tartaglione che riesce a mettere a segno 3 punti che valgono il 20-23. I padroni di casa non si scoraggiano e raddrizzano ancora il set. 23-23. Nella successiva azione, Menicali con un attacco al centro, guadagna il set-point per gli ortonesi 23-24 che però viene subito annullato dai grottesi. La SIECO ha una seconda possibilità per chiudere il set quando Ottaviani mette a terra la palla del 24-25. Agli ortonesi manca un po’ di cinismo e la Videx ci crede annullando anche questo set-point per poi addirittura portarsi in vantaggio e chiudere i conti sul 28-26.

Stessa formazione all’inizio del SECONDO SET, che sembra essere la fotocopia di quello precedente, almeno nelle fasi iniziali quando le squadre giocano punto su punto fino al 6 pari. Spunto della Videx, che approfittando di alcune imprecisioni in fase di ricezione si porta sul 12-8 con Mister Nunzio Lanci che richiama i suoi in panchina per registrare il fondamentale. Ancora una volta il time-out giova agli ortonesi che rientrano in campo più determinati riuscendo a ribaltare addirittura il punteggio. Ora il tabellone elettronico segna il 12-13. Il set si fa di nuovo interessante ed equilibrato ma questa volta sono Menicali prima, autore di un Ace e l’opposto Bencz ad incrementare il vantaggio ospite: 17-20. Scende la concentrazione e i grottesi si rifanno sotto con un parziale di due punti arrivano sul 19-20 quando Lanci chiama per la seconda volta tempo. La mossa si rivela ancora una volta azzeccata. Simoni al centro rimette i suoi in acque sicure: 20-23. La chiusura del set spetta invece a Ottaviani che ha buon gioco sul muro avversario, sfruttandolo per il mani-fuori che vale il pareggio 20-25.

Scendono in campo per il TERZO SET le stesse formazioni. Questa volta, però, la Videx parte forte e tenta subito la fuga ai danni della SIECO: 6-3. Fuga che sembra riuscire, la SIECO risente della stanchezza ed il risultato è evidente: 16-8 per i grottesi quando Di Meo prende il posto di Tartaglione.

Altro cambio in casa Impavida, Sitti sostituisce il rientrante Lanci sul 19-11. Non si fermano né la Videx né la girandola dei cambi della Sieco: 22-15 e Zanini entra per Simoni. Le forze fresche sembrano avere i loro effetti positivi e gli ortonesi rosicchiano qualche punto 23-17. Gli avversari riescono a gestire il vantaggio con tranquillità ed il set si chiude sul 25-19.

Per il QUARTO SET Nunzio Lanci decide di cambiare lo starting six. Scendono dunque in campo Alessio Sitti al palleggio e Zanettin opposto, Zanini e Menicali centrali, schiacciatori Di Meo e Ottaviani, Provvisiero Libero. I cambi sembrano giovare alla SIECO che riesce a rispondere colpo su colpo ai padroni di casa almeno fino al 12-12. Con un colpo di reni gli ortonesi tornano in vantaggio: il tabellone indica 13-15. Altro cambio. Lanci chiama fuori Provvisiero e al suo posto gioca Pesare. L’Impavida subisce un nuovo calo di concentrazione e la Videx si rifà sotto 16-17 per poi trovare uno sprint che li porterà a chiudere anche il quarto set con il parziale di 25-21.