Quella vista in campo a Bergamo è una buona SIECO con la fatidica fase difesa/ricezione che funziona meglio rispetto a quanto visto nelle gare precedenti. È la Caloni Agnelli Bergamo a condurre il gioco per gran parte dei lunghi set che si sono giocati questa sera ma con una SIECO come sempre “dura a morire” capace di recuperare e superare spesso e volentieri gli avversari.

Primo set vinto al photofinish dopo una rimonta, impresa che stava per riuscire anche nel secondo, ma qualche distrazione di troppo hanno aiutato Bergamo a guadagnare il pareggio ai vantaggi. La squadra bergamasca dimostra tutto il suo valore, prendendo in mano il terzo set, la SIECO cede alla stanchezza ed il suo gioco si fa meno intenso e reattivo. La Sieco però è mai doma, e dopo aver passato il quarto set a rincorrere la ex capolista, riesce sul finale ad uno spunto che vale il tie-break. Nulla da fare nel quinto ed ultimo set. Bergamo conduce dall’inizio in scioltezza aggiudicandosi la vittoria per 3-2. Si torna dunque da questa lunghissima trasferta con in tasca un punto d’oro e con la consapevolezza di essere una squadra capace di mettere in seria difficoltà chiunque, nel cuore.

PRIMO SET: La SIECO tenta l’impresa schierando in campo Andrea Lanci in cabina di regia e Zanettin Opposto. Reparto centrale affidato alla coppia Menicali/Zanini con Ottaviani e Tartaglione in banda. Il libero è Provvisiero.  I padroni di casa rispondono invece con Jovanovic palleggiatore e Hoogerdoon opposto, Valsecchi e Cargioli al centro, Dolfo e Pierotti schiacciatori, Libero Innocenti. È Bergamo ad aprire le danze, questa sera, ma il primo punto è ortonese, così come il primo break 1-3. L’ACE di Pierotti porta la squadra lombarda a +3 e Nunzio Lanci sfrutta il suo primo Time-Out: 11-7. Pipe di Ottaviani, Jovanovic non riesce a difendere e la SIECO si avvicina 14-12.  Orobici di nuovo a +3 e di nuovo Nunzio Lanci chiama il time-out: 20-17. Spettacolare recupero ortonese con Tartaglione che finalizza in Pipe 23-19. Ace di Ottaviani, 22-20 con Bergamo che si rintana in Time-Out. Ottaviani al servizio mette in seria difficoltà la ricezione dei padroni di casa, Tartaglione ne approfitta confezionando il sorpasso 22-23. Arriva il set-point per Ortona, entra Pietro Di Meo e fa ACE finalizzando al meglio il recupero degli adriatici 23-25.

Invariate le formazioni all’inizio del SECONDO SET. Subito avanti Bergamo, 5-3. Set equilibrato nella prima parte del parziale ma con la Caloni Agnelli che conserva un piccolo margine di vantaggio 10-8. Sul 12-9 Nunzio Lanci chiama il primo Time-Out per riorganizzare le idee e infatti la SIECO torna a farsi sotto: 13-12. Hoogerdoon la spara out e Zanettin sfrutta il muro avversario, la SIECO è avanti 15-14. Il muro di Ottaviani vale il doppio vantaggio impavido 17-19 con Hoogerdoon che lo annulla poco dopo: 19-19. Ace di Pierotti e situazione ancora una volta capovolta 23-22. Il primo Set-Point per Bergamo è nelle mani di Valsecchi al servizio, ma Tartaglione dice di no, e si va ai vantaggi. Confusione in campo, viene chiamato un ritardo di gioco a Pietro Di Meo che era al servizio e nuovo set-point per i padroni di casa 24-25 È il solito Tartaglione a mette a terra il punto del 25 pari. Hoogerdoon spara fuori, set-point per Ortona: 25-26. Nulla da fare, 26-26. Tartaglione non ce la fa a superare il muro avversario, la palla si stampa a terra e padroni di casa che pareggiano il computo dei set: 28-25.

TERZO SET. Si parte subito con un cartellino rosso sventolato sul naso dei padroni di casa 0-1 per Ortona, senza neanche giocare. Tre muri consecutivi valgono la prima mini-fuga per i ragazzi di Coach Graziosi: 3-1. Sembra calare la concentrazione degli impavidi e Hoogerdoon tira forte 10-5. Dolfo la spara out dai nove metri ma la Caloni conserva ancora un buon margine di vantaggio 15-11. Jovanovic mura Zanettin, 19-13. Tornano a salire gli errori al servizio da parte di entrambe le formazioni, ma quello di Ottaviani fa segnare il 23-17 sul tabellone elettronico. Valsecchi conclude il primo set con un primo tempo al centro: 25-19

Il QUARTO SET si apre così come si era chiuso il precedente. Bergamo ha una marcia in più 3-0. Buono il dialogo tra Andrea Lanci e Menicali 8-6. Muro vincente di Zanini che fa 10-10. Si gioca punto su punto con la SIECO che addirittura si trova avanti 15-17 e Graziosi che chiama a raccolta i suoi. Il servizio di Zanettin, grazie anche al nastro mette in difficoltà la ricezione dei padroni di casa che non riesce a costruire 16-19. Ottaviani spara una bomba in diagonale 18-21. Adesso un solo punto separa Bergamo da Ortona e allora Coach Lanci decide di chiamare Time-Out 21-22. Errore di Dolfo al servizio che regala a Zanini il set-point 22-24. Hoogerdoon stoppa l’entusiasmo ortonese: 24-24; Lanci chiama di nuovo i suoi in panchina. Ci pensa di nuovo Di Meo con un ace a chiudere il set: 26-28 e si va al tie-break.

QUINTO SET: Subito avanti Bergamo 0-3 e subito Time-Out di Nunzio Lanci. Mossa che si rivela inutile, la Caloni continua a macinare gioco 6-1 grazie anche ad una buona fase a muro. Tartaglione rosicchia punti capitalizzando un muro a tre: 6-3. Quando le formazioni si scambiano il campo il punteggio è 8-3. Bergamaschi concentrati e SIECO piuttosto stanca equivalgono ad un set a senso unico. Gli orobici sono avanti 10-4. Sono cinque i match point per Bergamo 14-9 che sfrutta immediatamente l’occasione mettendo a segno l’ACE che vale la partita 15-9.

Coach Nunzio Lanci: «Abbiamo lottato, ma purtroppo siamo partiti male nel tie-break dove siamo andati subito sotto di quattro punti portandoci dietro lo svantaggio fino alla fine. Prima o poi la fortuna deve girare anche dalla nostra parte perché ce lo meritiamo. Sono contento per i ragazzi che hanno conquistato questo punto importantissimo in casa di una delle più forti squadre del torneo»

I TABELLINI

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni n.e., Pesare (L) n.e., Zanettin 16, Bencz, Tartaglione 18, Ottaviani 18, Sitti, Provvisiero (L), Di Meo 2, Lanci A., Zanini 8, Menicali 9. Allenatore: Nunzio Lanci

Caloni Agnelli Bergamo: Maffeis n.e., Innocenti (L), Pierotti 19, Cargioli 17, Dolfo 17, Franzoni (L), Longo, Carminati, Hoogendoorn 22, Cioffi n.e., Albergati, Jovanovic 4, Valsecchi 11.  Allenatore: Graziosi

NOTE:

Durata Set: I (30’), II (36’), III (23’), IV (32’), V (16’).

Durata incontro: 2h 17’

Muri Punto: Ortona 7; Bergamo 16;

Aces: Ortona 7; Bergamo 6

Errori Al Servizio: Ortona 16; Bergamo 23

Arbitri: Spinnicchia Giorgia (Catania), Giardini Massimiliano (Verona)