Tante le novità in campo nella partita di questa sera che ha visto la SIECO SERVICE Impavida Ortona, trovare in casa del Brescia la sua prima vittoria per tre set a zero. Con entrambe le formazioni già certe del proprio destino (Brescia giocherà la Pool A, Ortona la Pool B) i rispettivi allenatori decidono di tenere a riposo i giocatori che più hanno speso in questa prima parte di campionato e far giocare chi invece aveva trovato, fino ad ora, meno spazio.

Esperimento nell’esperimento per Nunzio Lanci che schiera come capitano in campo Ogurčák nell’insolito ruolo di opposto, concedendo riposo a Zanettin. Alla fine, esame superato per la SIECO. Una buona prestazione generale quella del sestetto ortonese con un buon Alessio Sitti a prediligere il gioco al centro ma comunque capace di mandare a segno i suoi bilanciando con precisione il gioco tra gli attaccanti. Bravo Zanini autore di cinque punti, uno dei quali su ace e bravo anche Tartaglione, tredici punti messi a segno e un 40% in ricezione. Niente male per un giocatore che predilige di netto la fase d’attacco avere la seconda migliore percentuale di questa sera in casa Sieco. Il punteggio però non deve ingannare. Brescia ha giocato una buonissima gara con l’opposto Tasholli in costante crescita durante l’incontro. SIECO sempre avanti per tutto il match costretta a rincorrere solo nell’ultimo parziale quando è stata capace di recuperare tre punti di svantaggio fino a prendere il largo e vincere set ed incontro. In via di guarigione anche la concentrazione dei bianco-azzurri. Nel secondo parziale i padroni di casa hanno avuto un colpo di coda e dal 21-24 per gli abruzzesi, quasi compiono la rimonta portandosi 23-24. L’Impavida di poco tempo fa non avrebbe retto e invece i ragazzi fanno quadrato e con Menicali si tolgono di dosso ogni preoccupazione vincendo anche la seconda frazione di gioco.  

PRIMO SET: Brescia decide che è una buona occasione per far riposare i titolari e dare spazio alle riserve. Giocano dunque Statuto palleggiatore e Tasholli opposto. Al centro c’è la coppia formata da Riccardi e Codarin mentre schiacciatori Sorlini e Margutti. Sestetto rivoluzionato anche per la SIECO che schiera Sitti in cabina di regia e Ogurčák opposto. Al centro c’è Menicali con la novità Zanini. Libero Provvisiero. La prima palla dell’incontro è nelle mani del Brescia, con Margutti ma il primo punto è della SIECO con Zanini. Tasciolli la spara fuori ed è subito break per la SIECO: 0-2. Il primo time-out del match lo chiama Mister Zambonardi, perché la SIECO va subito avanti 0-4. Scambio lunghissimo tra le due squadre che offrono uno spettacolo degno di nota agli avventori. È Tartaglione però che finalizza 0-5. Brescia tenta il recupero e piazza un parziale di quattro punti a zero. Il punteggio è 4-7. Murato Ogurčák ma la SIECO è sempre avanti: 7-11. Bello il pallonetto dell’ex bresciano Simmaco Tartaglione 10-14. Buona l’intesa al centro tra Sitti e Zanini che di potenza segna il punto che vale il 15-18. Lungolinea vincente per Fero Ogurčák, 16-21. Il muro di Menicali regala il set-point agli ortonesi 19-24. Invasione di Alessio Sitti e la Sieco Subisce un 2-0 che preoccupa Nunzio Lanci. Time-Out per tirare un po’ il fiato: 21-24. Ogurčák azzecca l’attacco dalla seconda linea, seppur con l’aiuto della rete. La SIECO vince il primo set 22-25.

Nessuna variazione per il SECONDO SET che comincia con Ottaviani al servizio. Inizio di parziale giocato punto su punto con le due squadre a rincorrersi. Quando Ogurčák, oggi schiarato opposto, piazza un lungolinea dalla seconda il punteggio è 3-4. Alessio Sitti mette in difficoltà la ricezione ospite, la palla torna giocabile e Ottaviani fa punto 6-7. Zanini approfitta di una palla alta di ritorno e la SIECO scappa avanti di tre punti 7-10. Ace per Ottaviani che costringe coach Zambonardi a chiamare tempo: 7-12. Tutto liscio per la SIECO che riesce a ricostruire con precisione: pallonetto di Tartaglione e 9-15. Fa male il muro del Brescia che colpisce due volte di seguito, il punteggio si accorcia 12-15. Buon momento per i bresciani che approfittano dell’intesa tra Tasholli e Statuto: 14-16. Si entra ufficialmente nell’ultima parte del Set con la SIECO in vantaggio 17-20. Muro di Codarin e la rimonta bresciana è quasi completa. Campanello d’allarme sulla panchina ortonese e Nunzio Lanci chiama Time-Out 21-22. Sorlini sbaglia il servizio e la SIECO allenta la tensione, almeno per il momento 21-23. Fase un po’ confusa di gioco ma poi Ottaviani guadagna il primo set point 21-24. Ace di Codarin che vale il 23-24 e ancora avversari con il fiato sul collo. Arriva infatti subito il secondo time-out di Coach Lanci. Idee riordinate e Menicali chiude al centro 23-25

Via al TERZO SET, nessuna novità in campo. Non c’è tocco del muro ortonese ed il punteggio è 2-2. Bello il punto di Sorlini che con millimetrica precisione centra la linea 3-2. Punto di Sitti che capitalizza una errata ricezione dei padroni di casa: 5-6. Doppio vantaggio bresciano con Margutti che trova un “mani e fuori” che vale l’9-7. Tartaglione murato da un Tasholli in crescita. Brescia trova il massimo vantaggio 10-7 e Nunzio Lanci stoppa il gioco. Prova a tirarla forte Margutti, ma trova solo la rete 11-8. Ace di Zanini 11-9. L’attacco di Sorlini è fermato dal muro degli ospiti. Il punteggio si accorcia 11-10 e questa volta è la panchina Lombarda a chiedere il tempo. C’è ancora un muro, ma questa volta di tartaglione ed il punteggio è in parità 11-11. Ottaviani sfrutta le mani del muro e la SIECO torna avanti: 13-14. Attacco fuori di Margutti e la SIECO può allungare con un mini-break 14-16. Muro di Ottaviani e Zambonardi chiama a sé i suoi: 15-18. A segno anche il pallonetto dello stesso Ottaviani e la SIECO si avvia verso la fine del match con un vantaggio ampio 15-20. Out l’attacco di Tasholli, la SIECO ormai sembra irraggiungibile 15-23. Ci pensa Tartaglione a chiudere il match. Arriva anche il primo 3-0 per i ragazzi impavidi. Il set che chiude anche la partita finisce 18-25

Alessio Sitti: «Anche se ai fini della classifica, nessuna delle due squadre doveva vincerla per forza, c’è da dire che comunque chi scende in campo ci tiene a far bella figura. Noi abbiamo affrontato l’impegno come sempre, ossia con il desiderio di far bene e questa volta ci siamo riusciti in pieno. Un buon risultato»

Dello stesso parere anche Matteo Zanini: «È stata un’ottima occasione per dar spazio a chi fino ad oggi ha giocato meno. È un aspetto da non sottovalutare perché nella seconda fase avremo bisogno dell’aiuto di tutti e mantenere un ritmo partita è fondamentale. Buona prestazione la nostra. Siamo partiti bene, poi ci siamo fatti un po’ riprendere ma contro una formazione fatta di giovani di alto livello come sono quelli di Brescia ci può stare. C’è da dire che non avendo avuto molto tempo per provare questo nuovo assetto, non si può non essere soddisfatti della prestazione della squadra»

TABELLINI:

Centrale Del Latte McDonald’s Brescia: Riccardi 4, Codarin 9, Margutti 13, Tiberti n.e., Fusco (L), Sommavilla (L), Tasholli 11, Sorlini 7, Statuto 2, Bellei ne., Esposito n.e., Cisolla n.e., Mazzon n.e. Allenatore: R.Zambonardi

Sieco Impavida Ortona: Simoni n.e., Pesare (L) n.e., Zanettin n.e., Bencz n.e., Tartaglione 13, Ottaviani 14, Sitti 1, Provvisiero (L), A. Lanci n.e., Zanini 5, Ogurčák 12, Menicali 7. Allenatore: N. Lanci

NOTE:

Centrale Del Latte McDonald’s Brescia - Sieco Service Impavida Ortona 0-3 (22-25; 23-25; 18-25)

Durata Set: I (27’), II (25’), III (24’)

Durata incontro: 1.16

Muri Punto: Brescia 9; Ortona 6

Aces: Brescia 2; Ortona 2;

Errori Al Servizio: Brescia 8; Ortona 6

Arbitri: Spinnicchia Giorgia (CT) e Prati Davide (PV).

Foto: Silvestro Paletti