Siena esce dal Palazzetto dello Sport a punteggio pieno. 1-3 per la squadra allenata da coach Paolo Tofoli.

Tutto pronto in quel di Ortona per la grande sfida tra Sieco Service ed Emma Villas Siena.
Padroni di casa in campo con Pedron in regia e opposto Buchegger, schiacciatori Holt/Di Meo, al centro Simoni e Miscione, libero Toscani.
Gli ospiti rispondono con Fabroni in regia e opposto Padura Diaz, Russomanno/ Noda Blanco gli schiacciatori, centrali Patriarca e Spadavecchia, libero Cesarini.


Il match inizia sul filo dell'equilibrio con Padura Diaz ad essere, sin dalle prime battute, protagonista per i suoi ( 3-3). Buchegger risponde ma i toscani vanno avanti sino al 4-7.
Il primo video check della partita è a favore della panchina ortonese che vede l'invasione a rete del regista Fabroni ( 5-6). L'opposto austriaco fa girare la testa al muro ospite e la Sieco è sempre vicina ( 8-9). Il primo a fermare Buchegger è Patriarca che regala il +4 ai suoi ( 8-12). Si rivedono i soliti errori in casa Impavida e Siena si porta sul +6 (11-17).
Sul 13-19, con Ortona un po' stordita, coach Lanci chiama timeout. Cambio ortonese con Casaro al posto di Buchegger, in questa fase poco lucido ( 14-21). Noda Blanco vola e con lui la squadra allenata da coach Tofoli. (16-25)

Secondo set al via con i padroni di casa a cercare subito di scappar via ( 3-1).
Nulla da fare, anzi tutto da rifare, perché il muro di Spadavecchia su Buchegger segna il ribaltone. Sul 3-5 entra capitan Lanci al posto di Pedron. Di Meo avvicina Ortona, chiamato in causa, e segna il -1 impavido ( 5-6). Russomanno ristabilisce le distanze di sicurezza, il tabellone dice 9-11.
Il parziale si fa interessante con gli ortonesi a lottare e a rimanere attaccati alla capolista ( 14-15).
Il 17-17 è il “murone” di Di Meo su Padura Diaz. La grinta dei locali a volte fa paura, e finalmente arriva il tanto atteso sorpasso sul 21-20, con coach Tofoli a fermare il gioco.
Buchegger sbaglia e Siena approfitta ( 22-23). Il 23-25 è frutto dell'ennesimo errore ortonese.


Squadre in campo per il terzo. Il 3-3 è subito servito e si parte così. Gli ortonesi non si abbattono, e con Simoni si portano avanti 6-4. L'ace di Holt su Noda Blanco segna il +2 ortonese (8-6).
Il nuovo ace del capitano Andrea Lanci è il nuovo vantaggio Impavida . 11-7 e timeout per gli ospiti. Sul 14-11 arriva purtroppo una sbandata arbitrale e la Sieco si fa raggiungere sino al 15-14.
Il punto a punto regna sovrano. Noda Blanco risponde a Di Meo ed è 18-16 in quel di Ortona.
Ace di Buchegger per il 21-18. Un nuovo video check prezioso bacia la Sieco e il servizio dell'opposto impavido è dentro per un soffio ( 22-18). Abruzzesi di squadra, e con coraggio, allungano e conquistano il set ( 25-20).


Quarto set decisivo. Emma Villas avanti 3-5 con una gran palla di Padura Diaz in diagonale.
Simoni urla tutta la sua cattiveria buttando giù il pallone della nuova parità 6-6.Holt spegne la luce a Russomanno con il boato del Palazzetto dello Sport. Ortona è avanti 7-6.I toscani alzano la voce e ribaltano ancora una volta il risultato (8-9). Sono ancora gli errori locali a regalare il vantaggio a Siena. Buchegger non riesce più a passare ospiti avanti 10-14. Diaz e compagni continuano a fare fuoco sulla squadra di casa. 14-19 con Ortona costretta a subire. L'ace dell'oppostone cubano spegne i sogni di gloria, regalando il match a Siena ( 15-25).


Paolo Tofoli: «Mi aspettavo una gara dura e combattuta. Ortona è una bella squadra e ci ha messo in difficoltà ma siamo stati bravi e concentrati nei momenti decisivi. Temevo questa partita ma devo fare comunque i miei complimenti alla squadra. Con l'entrata di Lanci sicuramente qualcosa è cambiato e nel secondo e terzo set siamo scesi sicuramente. Abbiamo concluso bene però, migliorando al servizio e nel fondamentale muro-difesa».


Nunzio Lanci: «Paghiamo i nostri alti e bassi ma in alcune situazioni sappiamo mettere in difficoltà chiunque. E' un campionato difficile dove siamo sempre sotto pressione e gli errori si pagano caro. Si continua a lottare però pensando subito al prossimo impegno».


Arbitri: Talento Matteo (Salerno) – Gasparro Mariano ( Salerno)


SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA – EMMA VILLAS SIENA 1-3
( 16-25/23-25/25-20/15-25)

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Simoni 7, Ferrini, Ceccoli n.e, Miscione 5, Listratov n.e., Pedron, Holt 16, Toscani L, Provvisiero L, Di Meo 10, Lanci 1, Buchegger 20, Casaro.
Allenatore: Nunzio Lanci


EMMA VILLAS SIENA: Fabroni 4, Noda Blanco 18, Vedovotto n.e., Gradi n.e., Padura Diaz 17, Patriarca 5, Russomanno 19, Cannistrà, Spadavecchia 7, Di Tommaso, Cesarini, Battista L, Menicali n.e..
Allenatore: Paolo Tofoli