Sieco: Tre punti d’oro contro Cuneo

210
0
Condividi:

È stata una gara caratterizzata dai tanti, troppi errori al servizio da parte di entrambe le squadre. Complessivamente sono stati 41. Sieco che parte subito forte e gli avversari appaiono frastornati da un avvio così tosto. Dopo qualche rotazione, gli ospiti prendono il ritmo gara mentre gli ortonesi calano leggermente, non riuscendo più a finalizzare le ricostruzioni. La BAM recupera quindi uno svantaggio importante per poi addirittura superare i padroni di casa. Questa volta sono gli impavidi ad aver bisogno di riorganizzare le idee e ci riescono a partire dalla seconda metà del primo set. L’Impavida si ricompatta e traccia un importante solco tra lei e gli avversari, riuscendo a chiudere senza troppi affanni 25-20. Secondo set impacchettato e pronto alla consegna nelle mani impavide quando sul 20-15 gli ortonesi decidono di smettere di giocare. Cuneo cresce al servizio, la Sieco va in difficoltà in ricezione e accade l’incredibile. I piemontesi recuperano punto su punto e vanno in vantaggio 23-24. A questo punto sono proprio gli ortonesi a dover rincorrere. La rincorsa però non riesce e subito dopo aver agguantato i vantaggi, gli abruzzesi cedono definitivamente 24-26. Il terzo set rischia di essere una fotocopia del precedente, a partire dalla metà del set, la Sieco trova un buon ritmo e riesce a portarsi a +5 proprio sul finire del set, esattamente 21-16. Da questo momento arriva la parabola discendente dell’altalena. La Sieco torna a soffrire il servizio ospite ed i lombardi arrivano a far sentire il loro fiato sul collo degli abruzzesi 22-18. Coach Lanci cerca di correre ai ripari con un time-out e la mossa funziona. Al rientro la concentrazione è di nuovo al massimo e nulla possono gli avversari che devono arrendersi 25-20. Quello che poi si rivelerà essere l’ultimo parziale della gara, sarà molto equilibrato. Le due squadre sono sempre sul pezzo, giocano punto su punto senza mai riuscire a mettere in atto una vera e propria fuga. Alla fine la SIECO avrà la meglio aggiudicandosi l’ultimo parziale per 25-23. Arrivano dunque tre punti molto importanti soprattutto in virtù dei risultati delle dirette concorrenti al quarto posto. Più in alto frenano un po’ tutte, la classifica si accorcia ed il quarto posto si trova adesso a soli quattro punti, sebbene le pretendenti siano cinque per un posto. La Sieco tenterà di allungare la striscia positiva in trasferta a Cisano Bergamasco, domenica 9 dicembre 2018 alle ore 18.00. 

PRIMO SET: Padroni di casa che schierano in campo il sestetto tipo che prevede Andrea Lanci al palleggio e Marks opposto. Nel ruolo di centrali ci sono Menicali e Simoni, schiacciatori Dolfo e Ogurčák. Libero Toscani. A cercare di rompere le uova nel paniere agli ortonesi, Mister Barisciani risponde con: Cortellazzi al palleggio e Alexandre De Oliveira opposto, Picco e Dutto nel reparto centrale, Bolla e Galaverna schiacciatori. Libero Prandi. La prima palla della gara è tra le mani di Bolla. Il punto però, anche se con qualche apprensione è impavido. Non c’è il tocco a muro, Ortona avanti 3-0. Il primo punto degli avversari è opera di Caio 4-1. Errore di Dolfo al servizio 6-4. Poi con l’Ace di Galaverna fanno 6-5. Fa fuori la pipe di Dolfo e ospiti che prima agganciano e poi superano 7-8 con Caio. Errore al servizio dello stesso Caio ed è 9-9. Marks sfrutta bene il muro avversario per un Mani-Fuori da manuale 11-10. Dolfo stampa il servizio sulla rete 12 pari, poi Bolla intercetta un pallone di ritorno ed è di nuovo sorpasso 13-14. Bella l’intesa tra Andrea Lanci e Menicali che chiude con una bella botta al centro 16-15. Tocca a Marks intercettare un pallone di ritorno. Il punto del 19-16 costringe la squadra ospite a rifugiarsi nel time-out. Ace di Menicali 22-17. Bella la pipe giocata da Ogurčák 23-19. Sfrutta la prima palla set Marks che lancia la bordata che vale il set: 25-20.

SECONDO SET. Si riparte a formazioni invariate, va fuori di poco un muro ortonese 0-1. Pallonetto di Simoni al centro 2-2. Il video-check rileva un tocco a muro degli avversari, 4-3. Murato Ogurčák, Toscani ci prova ma non ci arriva 5-6. Mini break dei piemontesi che con un ace si portano sul 7-9. Out l’attacco di Bolla 9-9. Dolfo segna il punto del sorpasso 10-9 tra le proteste ospiti che lamentano i quattro tocchi degli adriatici. Out il muro di Simoni su Caio 10-11. Fuori l’attacco di Marks, seppur di pochissimo: 12-13. Muro di Marks che colpisce la gamba dell’avversario 14-13. Il Muro di Menicali vale il break per i suoi che vanno in vantaggio 15-13. Coach Barisciani chiama tempo. Astutissimo ed efficace pallonetto di Ogurčák 16-14. Dolfo trova un punto con la complicità del muro e la Sieco fa un bel salto verso la parte finale del parziale 18-14. Murato Caio da Simoni, 20-15. Un gran recupero di Andrea Lanci non serve ad assicurarsi il punto, gli avversari ricostruiscono per il 20-17. Out Marks, 21-19, ospiti a meno due e Nunzio Lanci in Time Out. Out anche Dolfo e Cuneo ha ormai recuperato lo svantaggio 21-20. Per fortuna ci pensa Caio a sbagliare l’ennesimo servizio 22-20. Ed è pari, grande recupero dei piemontesi 22-22. Errore in ricezione per Ortona, regalo agli avversari 22-23. Ora la situazione è capovolta. Marks pareggia i conti 23-23. Ogurčák non riesce ad attaccare 23-24. Cuneo ha tra le mani la palla che vale il pareggio ma Marks, trascina i suoi ai vantaggi. 24-24. Out il muro di Menicali 24-25. Bel pallonetto di Picco, set recuperato e chiuso 24-26.

TERZO SET. Servizio nelle mani di Bolla, che … sbaglia. Dolfo mette palla a terra 2-1. Ace di Dolfo 4-2. Out l’attacco di Caio 7-4. Murato Dolfo dal gigante Picco. 8-6. Caio è impreciso, la sparacchia fuori e sul 10-6 Cuneo chiama tempo. Dutto rosicchia punti 10-8. Out la palla di Simoni 11-10. Ogurčák pizzica la linea di fondo 14-12. Marks intuisce la Pipe e chiude a muro 15-13. Ace di Ogurčák 17-13. Dolfo la imbuca tra muro e rete 19-14. Simoni aumenta la forbice grazie ad una ottima lettura a muro 20-14 e secondo time-out chiesto dagli ospiti. Marks 20-15. Caio murato fuori 21-16. Quattro tocchi Impavidi 22-18. Fischiata una palla spinta, gli ospiti si fanno sotto e Nunzio Lanci chiama tempo 22-19. Ogurčák non riesce a contenere Caio 23-20. Il Time-Out fa bene ai nostri che rientrano in campo e chiudono 25-20.

QUARTO SET. Si parte senza variazioni con gli ospiti che partono agguerriti, nulla possono in difesa i ragazzi di Nunzio Lanci 1-3. È Simoni con un pallonetto al centro a pareggiare i conti 3-3. Bella parallela di Dolfo, il sorpasso è compiuto e con esso arriva il time-out chiesto da Cuneo 4-3. Muro di Simoni e mini-break locale. Marks spara fuori la palla, ospiti che agguantano il pareggio 6-6. Finisce out la parallela di Marks 7-8. Preziosissimo il muro di Marks 12-10. Ancora muro, ma stavolta è Simoni 13-10. Ace di Galaverna, Toscani non trattiene 15-13. Ancora in difficoltà la ricezione ortonese e per Cuneo è un gioco da ragazzi portarsi sul 16-15. Nunzio Lanci ferma il gioco. Ogurčák la stampa a terra 17-15. Marks di (pre)potenza segna il 18-16. Out il servizio di Picco 20-18. Marks ha buon gioco sul muro 21-19. Caio fa punto 22-21. Out il servizio di Simoni 23-22. Ed è l’ennesimo errore al servizio a condannare gli ospiti alla sconfitta, la Sieco tira un sospiro di sollievo, vince l’ultimo parziale 25-23 e guadagna tre punti importantissimi.

Il capitano Andrea Lanci: «Sono contentissimo per la vittoria anche se possiamo fare sempre meglio. Abbiamo ancora momenti di difficoltà, ma a differenza del passato non ci disuniamo, restiamo squadra riuscendo a portare a casa il risultato che è la cosa più importante».

Menicali: «Non una bellissima partita, tanti errori da entrambe le parti. Peccato per quel set che sembrava ormai chiuso ma alla fine è andata bene, l’importante era guadagnare tre punti importantissimi e l’abbiamo fatto. Dobbiamo avere più grinta e riuscire a chiudere prima le partite, senza arrivare troppo con l’acqua alla gola»

Sieco Service Impavida Ortona – BAM Acqua S. Benedetto Cuneo

3-1 (25-20, 24-26, 25-20, 25-23)

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 7, Pesare (L) n.e., Zanettin n.e., Berardi n.e., Dolfo 14, Toscani (L), Sitti, Sorrenti, Lanci, Marks 23, Fiscon, Ogurčák 13, Menicali 9. Allenatore: Lanci N.

BAM Acqua San Bernardo Cuneo: Menardo, Amouah, Bolla 11, Dutto 6, Galaverna 12, Prandi, Picco 5, Cortellazzi, Capello Alexandre, Testa, Alberghetti, Armando. Allenatore: Barisciani

Durata Set: I (25’), II (30’), III (24’), IV (31’)

Durata Totale: 1h.50’


Aces: Ortona 5, Cuneo 4

Errori Al Servizio: Ortona 19, Cuneo 22

Muri Punto: Ortona 11, Cuneo 2

Arbitri dell’Incontro: Gasparro Mariano (Sa) e Noce Alessandro (Fr)

Classifica: Olimpia Bergamo 26, Gas Sales Piacenza 22, Videx Grottazzolina 21, Materdomini Castellana Grotte 17, Elios Messaggerie Catania 15, Club Italia CRAI Roma 15, Gioiella Gioia Del Colle 14, Sieco Service Impavida Ortona 13, Pool Libertas Cantù 9, Tinet Gori Wines Prata 9, Tipiesse Cisano Bergamasco 8, BAM Acqua San Bernardo Cuneo 7, Pag Taviano 7, Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 6.

 

Condividi:
Stampa Articolo