Arriva il primo punto per la Sieco che cede il passo a Cuneo solo al Tie-Break

138

Terza sconfitta consecutiva per la Sieco Service Impavida Ortona, ma questa volta è una sconfitta che regala agli Impavidi il primo punto di questo lungo cammino. Gli avversari di turno erano i ragazzi della BAM Acqua San Bernardo Cuneo, una squadra costruita per stazionare nei piani alti della classifica e condotta dal regista ex Ortona Matteo Pedron.

Nonostante la sconfitta, la squadra di Coach Nunzio Lanci continua a migliorare in termini di qualità ed intensità. Quello che questa sera è mancato Sieco è il sangue freddo per sfruttare al meglio le tante occasioni di contrattacco che sono passate per le mani del sestetto di casa. Occasioni che non sono stati frutto di grossolani errori degli avversari ma figlie della bravura degli abruzzesi nel mettere in seria difficoltà gli avversari.

La Sieco sfrutta l’arma del servizio potente Pessoa, Santangelo e Cappelletti ma anche il servizio più intelligente e chirurgico di Del Frà. La strategia funziona, la ricezione di Cuneo va spesso in difficoltà ma gli ortonesi non riescono a concretizzare le free-ball che ne derivano e, la gara, salvo un paio di strappi per l’una e per l’altra squadra, danza sempre su una sottile linea di equilibrio. Proprio quando gli Impavidi sembrano aver trovato il ritmo giusto, ecco che arriva il solito calo di concentrazione.

Fatale il calo patito nel quarto set, quando i Ragazzi Impavidi vincevano 16-12 ma non sono stati in grado di gestire il vantaggio. Bravi gli avversari a crederci fino alla fine e a raddrizzare un set che poi farà da apripista alla vittoria finale della gara.

Alla fine arriva un punto importantissimo proprio in considerazione della forza degli avversari. Peccato perché il bottino pieno era a portata di mano. La squadra è in crescita e come dice Coach Lanci, il bicchiere questa sera è mezzo pieno: «È stata una buona partita. Siamo riusciti ad esprimerci ad alti livelli nonostante qualche passaggio a vuoto. Stiamo seguendo il nostro percorso verso la crescita. La squadra partita dopo partita gioca sempre meglio. È vero, un po’ di delusione c’è. Avremmo potuto portare a casa i tre o i due punti. Siamo una squadra che lotterà per mantenere la categoria e loro invece lottano per la promozione. Per questo vedo il bicchiere mezzo pieno questa sera».

Con Piazza ancora indisponibile, ma che procede spedito sulla via del completo recupero, coach Nunzio Lanci ripropone la diagonale formata dal palleggiatore Del Frà e dall’opposto Santangelo. La scelta per gli schiacciatori di posto quattro è ricaduta sulla coppia Pessoa/Cappelletti mentre al centro ci sono Capitan Elia e Fabi. Libero Fusco.

Lo starting six di Cuneo: Pedron palleggio, Wagner opposto, Sighinolfi e Codarin centro, Preti ed il rientrante Botto schiacciatori mentre il libero sarà Bisotto.

Primo Set che si apre con al servizio Pessoa per la Sieco. Il primo punto, però va a Cuneo bravo a giocare sul muro ortonese 0-1. Fabi pareggia subito il conto, con un identico mani-fuori 1-1. Sbaglia l’appoggio al centro Codarin e Ortona mette il muso avanti 1-2. Una doppia fischiata a Pedron vale il punto del 4-2 per i padroni di casa. La Sieco non sfrutta due free-ball e subito arriva la punizione. Contrattacco piemontese e gara di nuovo in pareggio 4-4. Stavolta Pessoa sbaglia il servizio 8-8.  Muro di Elia e doppio vantaggio ortonese 11-9. Sighinolfi chiude Pessoa e stavolta il doppio vantaggio è ospite 12-14. Wagner la spara fuori e la Sieco torna a galla 14-14. Ace di Del Frà per il 17-15. Pessoa la tira fuori dai nove metri 18-17. Wagner firma il punto del sorpasso 20-21. Invasione fischiata a Del Frà, Cuneo va sul 21-23. Sighinolfi ferma Pessoa e si va al set point sul 21-24. Ci prova la Sieco a dare un dispiacere agli avversari ma devono arrendersi con il minimo scarto e consegnare il primo parziale 23/25.

Il Secondo Set si apre con l’errore al servizio di Cuneo che però pareggia subito i conti con Preti: 1-1. Santangelo firma il sorpasso 3-2. Muro solitario di Fabi 8-5.  Preti mette in seria difficoltà la ricezione dei padroni di casa tanto da mettere a segno un recupero 12-11. Santangelo prova a far ripartire i suoi 13-11. Santangelo ancora fermato dal muro 15-15. Fermato dal muro il tentativo al centro di Fabi 17-17. Pessoa la butta in rete dai nove metri 18-18. Arriva il vantaggio ospite grazie a Preti 18-19. Santangelo aggiusta una palla non proprio perfetta di Del Frà e la Sieco torna in vantaggio 20-19. Cappelletti sfonda il muro avversario 22-19. Ace di Preti 23-22. Wagner poi pareggia i conti 23-23. Santangelo ferma Wagner 24-23. Cappelletti sbaglia il set point direttamente dai nove metri 24-24. Pessoa sfiora le mani del muro 2524. Ed è Pessoa che al secondo tentativo riesce a sfondare il muro e portare a casa il secondo set 26-24.

La Sieco torna al servizio nel Terzo Set con il solito Pessoa va al servizio ma forza troppo e la palla termina lunga 0-1. Anche Fabi sbaglia il servizio 2-2. Muro di Cappelletti su Wagner 4-2. Muro di Sighinolfi e gara ancora in equilibrio 6-6. Out il servizio di Sighinolfi 9-10. Out anche il servizio di Santangelo 10-12. Muro di Fabi 14-15. La Pipe di Cuneo spiazza il muro ortonese 16-18. Stavolta il potente servizio di Wagner finisce fuori 17-20. Ace per Pessoa 19-21. Fuori l’appoggio di Botto che non trova le mani del muro ortonese 22-23. Il muro di Fabi ristabilisce la parità 23-23. Cuneo però non ci sta e di prepotenza trova il set point 23-24. Fabi attacca bene al centro e si va ancora ai vantaggi 24-24. Il videocheck conferma il punto per la Sieco 25-25. Preti mette a segno il punto del 25-26. Wagner sbaglia il servizio ed è ancora parità 26-26. La palla attaccata da Cuneo sembrerebbe fuori ma l’arbitro vuol controllare l’azione al videocheck. Il punto va alla Sieco 27-26. È Cappelletti a regalare il primo punto della stagione alla Sieco 28-26.

Il primo punto del quarto set è a tinte bianco-azzurre con Fabi 1-0. Pessoa murato 2-2. Elia pizzica la linea con il suo attacco al centro 5-4. Ace di Cappelletti 6-4. Pessoa trova buon gioco col muro avversario 9-6. Cappelletti va per l’11-7. Cappelletti tira la bordata del 13-9. Santangelo la mette dentro 16-12. Si rifanno sotto gli ospiti e sul 17-15, Nunzio Lanci decide che è meglio fermare il gioco. Ace di Sighinolfi e Cuneo è ad un passo 18-17. Santangelo tira il 19-18 ma il divario è colmo. La Sieco non può più permettersi distrazioni. Cuneo è più efficace in difesa e la ricostruzione è perfetta 19-20. Santangelo fermato dal muro 20-22. La palla pizzica l’incrocio delle righe e così Cuneo arriva ad un passo dal tie-break. 22-24. Cappelletti ci prova e il suo muro vale il 23-24. Fabi ci ha preso gusto e ferma ancora a muro Wagner 24-24. Pessoa tira lungo la palla decisiva e si va al tie break 24-26.

Quinto Set. Il tie-break parte con Pessoa pronto dai nove metri. Fabi risponde al punto di Cuneo 1-1. Preti 2-3. Doppio vantaggio ospite 2-4. Del Frà tocca la palla a muro 3-6. Fuori l’attacco di Santangelo 3-7. Si va al cambio di campo sul punteggio di 5-8. Fabi tiene la Sieco in partita 8-10. Santangelo trova le mani di Preti a muro 9-10. Preti sbaglia il servizio 11-12. Santangelo cerca le mani del muro ma non le trova ed è Match point. Fischiata l’invasione aerea a Del Fra e Cuneo si aggiudica due punti su tre.

Sieco Service Ortona – BAM Acqua San Benedetto Cuneo 2-3 (23/25 – 26/24 – 28/26)

Durata Gara: 2h 40’

Durata Set: I – 30’ / II – 31’ / III – 43’ / IV – 36’ / V – 20’

Muri Punto: Ortona 10 / Cuneo 10

Aces: Ortona 5 / Cuneo 5

Errori Al Servizio: Ortona 15 / Cuneo 17

Arbitri: Feriozzi Ugo (Ascoli Piceno), Gasparro Mariano (Agropoli)

Sieco Service Impavida Ortona: Fabi 15, Pessoa 19, Di Silvestre, Benedicendi (L) n.e., De Paola, Fusco (L), Santangelo 21, Del Frà 5, Bulfon, Molinari n.e., Elia 5, Cappelletti 17, Piazza n.e., Lanci E. n.e., Coach: Lanci Nunzio. Vice: Costa Mariano.

BAM Acqua San Bernardo Cuneo: Codarin 5, Filippi, Tallone 8, Vernaghi , Pedron, Raniero n.e, Lilli, (L), Perieda Da Silva 23, Botto 14, Bisotto (L), Preti 29, Sighinolfi 8. Coach: Roberto Serniotti. Vice: Marco Casale.

Prossima Gara: Domenica 7 novembre, ore 16: Delta Group Porto Viro –  Sieco Ortona

Altri Risultati:

Agnelli Tipiesse Bergamo – Delta Group Porto Viro 3 – 1

Kemas Lamipel Santa Croce – Pool Libertas Cantù 2 – 3

Synergy Mondovi – Emma Villas Aubay Siena 0 – 3  

Cave Del Sole Lagonegro – Conad Reggio Emilia 0 – 3

HRK Motta Di Livenza – BCC Castellana Grotte 3 – 1