FINISCE COME ALL’ANDATA. MOTTA DI LIVENZA VINCE AL TIE BREAK MA LA SIECO PRENDE UN PUNTO COMUNQUE IMPORTANTE

50

La Sieco esce sconfitta dal campo di Prata di Pordenone dove invece festeggia la HRK Group Motta di Livenza. Il bicchiere è da considerarsi comunque mezzo pieno perché sul Pullman della Sieco sale anche un punticino che, con una classifica così corta, è comunque molto importante. Una gara condizionata dai tantissimi errori al servizio, ben 17 a testa e dalle super prestazioni degli opposti Gamba (31 punti) e Santangelo (30 punti).  Secco Costa, entrato in corsa ha portato linfa e soprattutto punti ai suoi.

Che sarebbe stata dura lo si evince dall’avvio sprint dei padroni di casa che guadagnano subito il break per poi staccare nettamente gli abruzzesi. Elia & Co, sotto prima 17-12 e 22-19 poi, risorgono nel finale e mettono in tasca il primo set. Sulle ali dell’entusiasmo, Ortona prova a vincere anche il secondo parziale, ma quando tutto sembrava già fatto, la sorte beffarda restituisce pan per focaccia. Questa volta sono proprio i padroni di casa a colmare un gap importante e alla fine vincere il set. La Sieco scenderà poi in campo per il terzo set solo con il corpo. La mente è rimasta in panchina. I ragazzi di Coach Lanci non oppongono nessuna resistenza e per Motta di Livenza aggiudicarsi il terzo tempo è un gioco da ragazzi. Più combattuto e incerto il quarto set. La Sieco sembra poter gestire un piccolo vantaggio così da portarsi al tie-break ma le cose sarebbero troppo semplici. Gli avversari infatti non ci stanno e arrivano a giocarsi il parziale ai vantaggi. Ortona tiene duro e grazie al muro dell’Ex Ferrato si va all’extra time. Il vero grande rimpianto per i bianco-azzurri, arriva quindi al tie-break. Ancora una volta sembrava fatta. Forse è proprio questo che avrà pensato la formazione ortonese. Avanti 5-8 la Sieco ha un calo di concentrazione fatale. Motta mette a segno un parziale di 5-0 in grado di tagliare le gambe a chiunque. Ortona invece tiene botta e riprende a macinare gioco. Ormai però è troppo tardi: Motta conserva un punto di vantaggio e lo sfrutta per mettere a terra la palla che consegnerà loro il match.

IN BREVE

Non un bellissimo avvio di gara. Si sbaglia molto dai nove metri e si gioca poco. Nonostante questo, però, i padroni di casa trovano subito un punto-break e poi anche un buon margine di vantaggio. La Sieco costretta a rincorrere ma Motta stringe i denti e tiene a distanza gli abruzzesi che proprio quando sono ad un passo dall’aggancio si perdono nel fondamentale servizio o fermati dal muro avversario. Ci riprova ancora nel finale di set, la Sieco a riprendere la Diana Group, e il parziale torna ad infiammarsi. La Sieco si anima negli ultimi punti e riesce da prima a recuperare e poi a sorpassare i padroni ci casa che sono costretti a capitolare. Merito anche del Coach Lanci che con quattro chiamate al video-check smentisce quattro volte la coppia arbitrale.

Nel Secondo Set la Sieco sembra voler cominciare alla grande e sorprende subito gli avversari con un doppio vantaggio. La Diana Group però si scuote subito e trova subito il pareggio e così il gioco si incanala per qualche punto sui binari dell’equilibrio, fin quando De Paola trova un paio di colpi super che regalano un po’ di vantaggio ai suoi. Stavolta tocca a Motta recuperare punti e lo fa con un buon turno al servizio di Cattaneo. I padroni di casa riducono il vantaggio da quattro a un solo punto. Gli ortonesi però si ricompattano. Trovano una maggiore precisione al servizio e alzano anche la qualità del muro. Motta quindi torna sotto e Coach Lanci può di nuovo gestire un vantaggio di quattro punti. I padroni di casa però non si arrendono e crescono in copertura. Le ricostruzioni sono efficaci e la gara torna in parità 18-18. I padroni di casa continuano a macinare gioco e proprio sul finale trovano sorpasso e doppio vantaggio. La Sieco si scioglie e vede quindi sfumare proprio nell’ultima parte di gioco il set che sarebbe valso almeno un punto di in classifica.

Sulla falsariga del finale di set precedente è brutto anche avvio del terzo parziale per la Sieco. Gli ortonesi non riescono ad essere lucidi in fase di ricezione. Gli avversari ringraziano e sfruttano le numerose free-ball offerte dai ragazzi di coach Lanci. Alla Sieco non riesce più nulla. Il vantaggio dei padroni di casa diventa siderale e Ortona non può fare altro che limitare i danni sperando di trovare miglior concentrazione per il terzo quarto set.

Il copione è sempre lo stesso anche nell’avvio di quarto Set. I padroni di casa sporcano a muro gli attacchi di Ortona, rendendo possibile la ricostruzione che spesso va a buon fine. Questa volta è la Diana Group a perdere un po’ di lucidità, la Sieco invece pur commettendo ancora qualche errore di troppo in servizio è proprio grazie al fondamentale dai nove metri che riesce a mettere in difficoltà la ricezione della Diana Group. Coach Lanci opta per la soluzione del doppio libero e la fase difensiva ne giova. Ancora un ribaltamento però nell’ultima parte del set che coincide con il turno al servizio di Gamba. Il finale di set è al cardiopalma e ai vantaggi la spunta Ortona grazie ad un muro dell’ex ferrato.

Il Tie-Break parte sull’onda dell’equilibrio. La Sieco prova in un paio di occasioni la fuga e al secondo tentativo riesce a scavare un mini-vantaggio di due punti. Motta però riesce a ricucire anche questa volta. I padroni di casa si esaltano e stampano un impietoso parziale di 5-0 che alla fine condannerà Ortona che pur proverà fino alla fine a rimanere in partita.

HRK Diana Group Motta di Livenza – Sieco Service Ortona 3-2 (23/25 – 25/21 – 25/19 – 24-26 – 15/13)

PRIMO SET.

Squadra tipo per entrambi i coach. Lorizio schiera Alberini palleggiatore e Gamba opposto, Cattaneo e Loglisci sono gli schiacciatori di banda, mentre Acuti e Biglino al centro. Battista libero.

Ortona risponde con l’ex Ferrato in cabina di regia e Santangelo opposto. Schiacciatori di zona quattro. Al centro ci sono Capitan Elia e Fabi mentre Fusco è il libero.

Si parte con  la Sieco al servizio. De Paola batte float ma Gamba trova punto su parallela 1-0.  Acuti sbaglia il servizio 1-1. Arriva l’Ace di Gamba 3-1. Ferrato pesta la linea 4-2. Fuori il servizio di Pessoa 5-3. Out la diagonale di Santangelo 7-4. De Paola commette invasione dopo un’azione molto elaborata 9-5 e coach Lanci chiama tempo. Cattaneo butta fuori la pipe 9-7. Pessoa blocca Gamba 10-9. Elia allunga troppo la float 11-9.  Fuori la parallela di Pessoa 13-10. Fabi trova il muro solitario su Biglino 13-12. Cattaneo chiude Santangelo con un muro preciso 15-12. Cattaneo va a segno in diagonale 17-12.  Dentro di poco la diagonale di Santangelo 18-15. Ancora Santangelo, ma questa volta con un potente lungo-linea 19-17. Gamba scaccia i fantasmi 20-18. Ace di Gamba 22-19. Pessoa non molla 22-21. Fabi ferma Loglisci 22-22. Pessoa trova il mani-fuori del 22-23. Cattaneo pesta la linea 22-24. Gamba trova un buon gioco con il muro di Ortona 23-24. Santangelo insacca palla tra muro e rete e regala il primo set ai suoi.

SECONDO SET.

Arriva subito l’errore al servizio dei padroni di casa 0-1. Fuori l’attacco al centro di Biglino 0-2. Pessoa murato da Alberini 2-2. Gamba ribalta il punteggio con un potente lungolinea 3-4.  Fuori stavolta l’attacco di Gambia 5-6. De Paola elude il muro e trova il doppio vantaggio 5-7. Ancora De Paola chiamato da Ferrato segna il punto del 5-8. Gamba non passa dalle parti di Elia 5-9. Stavolta Gamba passa. Nulla può Ferrato in copertura 6-9. Accorcia la Diana Group che con un muro su Elia trova l’8-10. Ancora un muro, stavolta di Gamba 9-10. Il muro di Ferrato vale doppio, perché segna l’11-13 e toglie dal servizio il pericoloso e forte opposto Gamba. Invasione per Motta 11-14. Gamba fermato da Pessoa 11-15. Biglino tira un colpo fortissimo, Ferrato ci arriva ma non può difendere 12-15. Ace di Secco Costa 13-15. Azione confusa, la palla vola alta a filo rete e il muro della Diana Group ha la meglio 15-17. Passa Secco Costa 17-18. Fuori stavolta il brasiliano Secco Costa 18-19. Murato Pessoa e sorpasso bianco-verde 20-19.  Ace di Acuti 21-19. La Sieco sparisce dal campo e Secco Costa fa il 23-19. Pessoa spara fuori 24-19. Biglino mette a terra il punto del 25-21.

TERZO SET

Acuti gioca bene al centro 1-0. Il primo punto per Ortona è invece di Santangelo 1-1. Gamba forza il servizio ma la palla esce a fondo campo 2-2. Sbaglia anche Ferrato 3-2. Arriva anche il 5-2. Ortona sembra essere rimasta in panchina in questa prima parte di set. Ancora una free-ball offerta dalla Sieco agli avversari che ringraziano e fanno 8-3. Fischiata una invasione a Ortona 12-5. Santangelo trova il mani-out del 13-7. Santangelo fermato a muro 15-7. Cappelletti sbaglia il servizio 16-8. Neanche Pessoa riesce più a passare 18-10. Ace di Biglino 20-11. Fabi sbaglia il servizio 21-13. Ferrato intercetta una palla di ritorno dopo una palla difesa male 21-15. Ace di Santangelo 21-17. Mani fuori di Gamba 22-17. Cattaneo batte forte 23-17. Acuti 24-18. Biglino chiude il set e il primo punto in palio se lo aggiudica Motta.

QUARTO SET

Primo punto conquistato da Santangelo che trova il tocco del muro ma il pareggio arriva immediato con un attacco al centro di Motta 1-1. Gamba sbaglia il suo turno al servizio 2-1. Cattaneo firma il sorpasso 3-2. Fischiati quattro tocchi alla Sieco, confermati anche dal videocheck 4-2. Fuori l’attacco di Cattaneo 4-4. Primo tempo dei padroni di casa fermato da Elia 5-6. De Paola murato 7-6. Santangelo sbaglia il servizio 8-7. Elia tocca la palla il giusto per trovare l’ 8-9. Bravo Pessoa a piazzare una palla sporca che arrivava da dietro 9-11. Gamba sbaglia il servizio 10-12. Muro di Fabi su Secco Costa 10-13. Free ball sfruttata da Gamba 12-13. Fuori il servizio di Pessoa 13-14. Sbaglia dai nove metri anche Fabi 14-15. Secco Costa fa doppia e la Sieco tira un sospiro di sollievo 14-16. Cattaneo attacca fuori 14-17. Pessoa murato la HRK si avvicina 17-19. Primo tempo di Biglino 18-20. Ace di Gamba 19-20. Fuori l’attacco di Pessoa 20-20. Fischiato un fallo di rotazione a Ortona che regala punto a Motta 21-20. Santangelo fa 21-21. Fuori il servizio di Pessoa 23-22. Santangelo passa in mezzo al muro 23-23. Invasione fischiata a Motta 23-24. Gamba tira molto forte 24-24. Fuori il sevizio di Alberini 24-25. Muro di Ferrato 24-26.

QUINTO SET

Si parte con l’errore al servizio di De Paola. Santangelo però trova subito 1-1. Buono l’attacco di Ferrato su palla di ritorno 2-2. Bella palla di Santangelo che pizzica la linea di fondo 3-3. Muro di Fabi 4-2. Fuori il servizio di Pessoa 4-4. Muro di Santangelo 4-6 e time – out per Lorizio. De Paola sfrutta le mani del muro 4-7.  Santangelo manda tutti al cambio di campo sul punteggio di 5-8. Acuti mira e centra zona 6. Il punteggio è 6-8. Murato Santangelo 8-9. Fermato ancora Santangelo 9-9. Invasione di Ferrato 10-9. Pessoa fermato 11-9. Stavolta Santangelo passa 11-10.  Ferrato è efficace a muro 12-11. Santangelo gioca bene sul muro di Biglino 13-12. Arriva il match ball 14-12. Santangelo annulla il primo match ball ma al secondo i padroni di casa trovano la vittoria da due punti.

Durata Gara: 2h 28’

Durata Set: 33’/ 32’ / 28’ / 34’ / 20’

Sieco Service Impavida Ortona: Fabi 8, Pessoa 12, Benedicendi (L), Di Silvestre, De Paola 12, Fusco (L) 60% POS – 38% PERF, Santangelo 30, Del Fra n.e., Bulfon n.e, Molinari n.e, Elia 6, Cappelletti, Ferrato 5

HRK Diana Group Motta: Zaccaria, Saibene n.e., Alberini 6, Loglisci 3, Gamba 31, Pugliatti n.e., Cattaneo 10, Biglino 16, Morchio n.e., Secco Costa 10, Acuti 8, Luisetto, Pugliatti, Battista (L) 44% POS. – 44% PERF.

Muri Punto:  Motta 13 – Ortona 12

Aces: Motta 7 – Ortona 1

Errori Al Servizio: Motta 17 – Ortona 17

Percentuali Attacco:  Motta 48% – Ortona 51%

Percentuali Ricezione:  Motta 53% POS. /  45% PERF – Ortona 52% POS. /  35% PERF.

Arbitri: Giglio Anthony (Trento) e Nava Stefano (Villasanta)

Prossima Gara:        6 marzo 2020, ore 18.00

                                    Sieco Service Impavida Ortona – Agnelli Tipiesse Bergamo