Grinta, passione e determinazione

116

E’ stata una partita combattuta fino alla fine quella andata in scena sabato 22 marzo alle ore 16.30 presso il PalaGinnasio di Ortona.
Due formazioni combattive, la Volley Junior Ortona e il San Gabriele Vasto, si sono affrontate in una gara avvincente e finita 3-1 per le ortonesi.
Veniamo alla gara. Il primo set vede l’equilibrio sovrano, con le ragazze di coach Schiavone un po’ in difficoltà in ricezione e le ospiti più incisive in attacco, chiudendo in vantaggio 23-25.
Il secondo parziale vede una reazione forte delle ragazze terribili della Volley Junior che cominciano a giocare di squadra e soprattutto cominciano a lottare per ogni singolo pallone. Cambio tecnico per Stefano Schiavone che decide di far giocare Serena Calanca come opposto e la mossa si rivela azzeccata. Tutto va bene in casa Impavida:Toppa accarezza la palla e la fa viaggiare, il libero Di Nenno sembra essere ovunque, la coppia di centrali Gaetano/Ferrari cominciano a farsi vedere e l’attacco va giù a meraviglia, sottolineando la prova egregia della giovane Giulia Fratino.
Si rientra in campo e l’intro del terzo set è targato Serena Bovani, una mitragliatrice umana che spinge la panchina vastese a cambiare le carte in tavola, soprattutto in cabina di regia. Vasto reagisce e dopo il parzialone ortonese (+8 sul 10-2) riesce a recuperare fino al 22-17 ma Ortona c’è e si fa sentire vincendo anche questo set 25-20.
Il finale è un po’ confuso. Le ospiti iniziano poco concentrate e le ortonesi cercano di staccare subito sul 7-2.
La parità è il segnale del nervosismo. Escono cartellini per Vasto, ma capitan Bovani e compagne sono brave a non distrarsi e a giocare con concentrazione nonostante il gioco venga fermato spesso e nonostante i nervi tesi in campo.
A chiudere le danze è l’impossibilità per la San Gabriele di sostituire la ragazza espulsa e di conseguenza la gara finisce sul 3-1 per Ortona. 
Ad onor di cronaca al momento incriminato le ospiti conducevano 20-23 ma la gara non poteva andare avanti vista la situazione.
Una prova di carattere per l’Impavida in rosa che ora dovrà prepararsi per la prossima gara che si terrà martedì 1 aprile alle ore 20.00 sul campo del Castelfrentano.