Presidente della società dal 2000, quando l’Impavida Ortona torna in B2, Tommaso Lanci riporta la città di Ortona tra i grandi nomi della pallavolo. Dopo il traguardo della B1 nella stagione 2008/2009 la Sieco Service Impavida Pallavolo ha continuato il suo cammino arrivando quest’anno nel campionato di serie A2.
Personalità travolgente che non puoi fare a meno di notare, soprattutto durante le partite , quando energico incita la squadra e diventa il settimo giocatore..quello più importante! Sempre presente, per i giocatori, per lo staff e per tutta la grande truppa della Sieco Service. Parola a lui, che riesce sempre ad essere preciso e conciso. 

Qual’è la prima impressione sulla squadra?

“ La squadra fisicamente mi sembra ad un buon livello, specialmente lo schiacciatore Di Meo che ho visto in gran forma in questo inizio preparazione. Il gruppo mi piace e spero che si trovino bene qui i nuovi arrivati”. 

Cosa vorrebbe dire ai giocatori?

“ Che non devono sentirsi carichi di responsabilità. Per me è importante che in campo venga data l’anima e quando vedo la mia squadra dare tutto sono contento. Voglio un team di persone che si rispettino e che stiano bene insieme. Tengo alla mia squadra e al lavoro serio che stanno svolgendo”.

L’importanza della vicinanza dei tifosi e dei cittadini di Ortona, per affrontare questo campionato di serie A2?

“Io credo che questo possa essere di grande aiuto, la tifoseria e il calore dei tifosi sono ingredienti fondamentali per la riuscita di un’esperienza come la stagione che a breve avrà inizio. Anche l’anno scorso sono stati importanti e molti ci hanno seguito anche in trasferta. A me farebbe molto piacere vedere altre persone avvicinarsi all’Impavida e soprattutto che cio’ avvenga spinto dall’interesse per questo sport così nobile. Spero che Ortona risponda alla grande e creda in questa squadra. Mi dicono che sono pazzo ad investire nella pallavolo ma a me e alla mia famiglia piace, quindi vado avanti”. 

Cosa si augura per questa stagione 2012/2013?

“ Ovviamente la salvezza, poi tutto quello che viene in più è prezioso e può solo farmi felice. Quest’anno ho fatto un grande sforzo, se non il massimo, dovuto anche alla situazione di crisi non solo economica, ma anche sportiva. Noi facciamo sport e per farlo bene c’è bisogno di tanta passione, e di questa ne abbiamo davvero tanta”. 

In bocca al lupo anche a lei presidente e buon campionato!
Intanto la Sieco Service Impavida entra nella 4° settimana di allenamento che prevede inoltre l’amichevole a Molfetta, giovedì 13 settembre alle ore 19,30 presso il PalaPoli.