Novità nel roster impavido: Dalla Diana Group Motta arriva il palleggiatore Leonardo Ferrato

462

Dopo dieci giornate di campionato, la Sieco è ancora a secco di vittore. Settimana dopo settimana l’ambiente bianco-azzurro è stato alla continua ricerca di una giusta formula per far scoccare la scintilla e regalare la prima vittoria ai propri tifosi. La ricerca si è rivelata fino ad oggi infruttuosa ed è per questo che si è deciso di dare uno scossone all’ambiente ingaggiando il giovane palleggiatore padovano Leonardo Ferrato, fino ad oggi tra le fila della HRK Diana Group Motta di Livenza.

La carta di identità di Ferrato indica come data di nascita 25/12/2001. I più scaramantici troveranno questo giorno come un segno divino, ma la dirigenza della Sieco conosce bene le caratteristiche terrene che rendono Ferrato un palleggiatore di grandi qualità.

Alto 196 centimetri proviene dalla scuola della Kioene Padova, con la quale vanta anche presenze in Serie A1. Il talento cristallino di Leonardo lo porta subito nel giro della Nazionale ed è proprio con gli azzurrini under 20 che all’Europeo Under 20 del 2020 conquista la medaglia d’argento. La medaglia degli europei è tuttavia soltanto un antipasto per il neo-impavido. L’anno successivo arriva anche la convocazione per disputare I campionati del Mondo Under 21. Anche questa volta è medaglia, cambia però il colore: si tratta dell’oro.

Nonostante la sua giovane età, dunque, Ferrato è pronto a mettere a disposizione la sua classe per la Causa Impavida. Di certo quelle due medaglie appuntate sul suo petto sono un chiaro indizio di quanto Leonardo sia già bravo e maturo nella gestione della pressione. «È vero. Arrivo in una situazione non semplicissima ma questo per me è solo uno stimolo a far bene. I presupposti e la squadra per invertire la rotta ci sono, quindi spero di dare il mio apporto affinché si raggiungano gli obiettivi di salvezza. Sono davvero convinto che con l’aiuto dei compagni e della società riusciremo ad invertire il trend negativo di questa prima parte di campionato. Un grazie alla società di Motta di Livenza. Li ringrazio tantissimo per aver capito le mie esigenze e di conseguenza avermi lasciato partire per Ortona. Ai tifosi di Ortona, un grosso saluto e non vedo l’ora di conoscerli alla prima in casa»

Nel frattempo è già arrivata la domenica e la Serie A2 torna in campo. Dopo il turno infrasettimanale di mercoledì la Sieco è in partenza per Santa Croce. Altra sfida durissima per i ragazzi allenati da Coach Lanci, ma quale non lo è? I Toscani navigano in acque sicure con i loro 15 punti che valgono l’ottavo posto in classifica. Quella di Santa Croce è una squadra con ottimi elementi esperti della categoria. In una classifica molto corta, almeno tra le prime posizioni, i toscani ambiscono senza nascondersi dietro false modestie ai primissimi posti della graduatoria. Tra i Lupi c’è una vecchia conoscenza della Sieco: si tratta di Alessio Ferrini che nel 2016/2017 aveva disputato un campionato in riva all’adriatico. Tra le fila degli ex ci sono anche Bulfon, Capitan Elia e Cappelletti.

La gara si giocherà domenica 12 dicembre ma con orario anticipato alle 16.00. Come sempre la diretta streaming è disponibile sul sito web www.impavidapallavolo.it    

Arbitri della sfida i signori Oranelli Alessandro (Spoleto) e Toni Fabio (Terni)

Queste le altre gare in programma per l’undicesima giornata di andata:

Agnelli Tipiesse Bergamo – HRK Diana Group Motta

Conad Reggio Emilia – Pool Libertas Cantù

Kemas Lamipel Santa Croce – Sieco Service Ortona

Synergy Mondovì – Gruppo Consoli McDonald’s Brescia

Cave Del Sole Lagonegro – BAM Acqua S.Bernardo Cuneo

Delta Group Porto Viro – BCC Castellana Grotte

Riposa: Emma Villas Aubay Siena