Serata decisamente no per Nunzio Lanci & Co. che nell’anticipo straordinario di Siena sono scesi in campo privi dello smalto che ha contraddistinto gli abruzzesi in questa stagione. Ortona mai in partita e solo nelle prime battute del primo set riesce a giocare punto su punto con gli avversari. Poi, Siena prende il sopravvento. La serata negativa ha colpito questa volta un po’ tutti i reparti degli abruzzesi che hanno di certo facilitato un organico da urlo come quello di Siena.
Subito sorpresa all’annuncio degli starting six. Per la Sieco non c’è Marks e al suo posto si rivede Carelli. Primo set che parte molto equilibrato con Siena che tenta più volte la fuga prontamente stoppata dagli abruzzesi. Nella seconda parte del set, tuttavia, Carelli non riesce a pungere i padroni di casa, Siena alza il muro e così per la prima volta Siena prende il largo. Non è preciso l’attacco di Ortona che spesse volte non riesce a trovare il campo. Siena invece è cinica e sfrutta tutte le occasioni di ricostruzione. Sul finale di set, con un vantaggio di sei punti, Siena gestisce con tranquillità fino a condurre in porto il primo parziale. Secondo parziale che continua sulla falsa riga del primo, l’attacco ortonese continua a non funzionare come al solito, tanti sono gli attacchi finiti fuori direttamente. Sieco che nella parte finale del set prova una rimonta, riesce a tornare a -3 dai padroni di casa che però reagiscono bene. Romanò è imprendibile e Siena dilaga.
E dopo due turni consecutivi fuori casa, la SIECO ritrova l’abbraccio del pubblico amico. Domenica 16 febbraio alle 18.00 arriva ad Ortona la BCC Castellana Grotte, altra big di questo affascinante campionato di Serie A2.

Michael Menicali: «Peccato per noi. Siamo arrivati convinti di potercela giocare e invece Siena ha giocato una partita perfetta. All’inizio del campionato siamo riusciti a giocare bene nonostante molti problemi e in questo periodo stiamo subendo un calo fisiologico del tutto comprensibile. Dobbiamo essere bravi a non perderci d’animo e a continuare a lavorare per rientrare sui binari che ci hanno guidato nella prima parte del campionato. Il livello di quest’anno è senza dubbio più alto di quello delle stagioni precedenti. È un campionato molto equilibrato nelle parti altissime della classifica. Non ci sono partite scontate, come ben dimostra una classifica molto corta nelle prime posizioni. Domenica ci attende una nuova difficilissima gara contro la BCC di Castellana Grotte ma noi giochiamo in casa e dobbiamo dimostrare il nostro valore»


PRIMO SET. I padroni di casa della Emma Villas scendono in campo con Falaschi palleggiatore e Romanò opposto. In banda Milan e Mariano mentre la coppia dei centrali è formata da Gitto e Smiriglia. Libero Marra. Nunzio Lanci consegna alla coppia arbitrale quella che è la sua formazione tipo. Ortona giocherà quindi con il palleggiatore Pedron e Carelli. Al centro c’è Menicali in coppia con Capitan Simoni. La banda di posto quattro è occupata dalla coppia Ottaviani/Bertoli mentre a difendere ci penserà il libero Toscani. La prima palla dell’incontro è della Emma Villas che parte con Milan. Carelli attacca out ed è 1-0. Ottaviani cerca e trova le mani del muro avversario 2-1. Simoni piazza egregiamente la palla dal centro 3-2. Ottaviani trova il colpo del 3-3. Buona la ricostruzione di Siena ed è Mariano che tiene avanti la squadra di casa 5-4. Il primo errore al servizio è di Simoni 6-5. Ancora out l’attacco di Carelli e Emma Villas conquista di nuovo il punto break 7-5. Ottaviani cerca e trova il punto del pareggio 8-8. Il video-check assegna il punto a Siena 8-9. Arriva il punto anche per Carelli 9-9. Ancora +2 per Siena il muro vale l’11-9. Quando il tabellone segna 13-10 Nunzio Lanci usufruisce del suo primo time-out. Crescono a muro i padroni di casa, fermati Carelli prima e Ottaviani poi: 15-11. Pedron devia una palla verso il campo avversario e conquista il cambio palla 16-12. Invasione per il muro senese ma il distacco è ancora ampio 18-14. La Pipe di Ottaviani finisce fuori e Siena ha il suo primo set completamente in discesa 20-14. Out il servizio di Bertoli 21-15. Il muro ortonese sfiora ed il punto è per Emma Villas 22-16. Il video-check conferma la decisione della coppia arbitrale e così la palla è buona, Siena vince 25-19.
SECONDO SET con le formazioni confermate. Ortona si appresta al servizio con Ottaviani ma il primo punto è per Siena 1-0. Fischiato fallo di rotazione alla Sieco 2-0. Riesce l’attacco dalla seconda linea ad Ottavini 2-2. Non passa l’attacco di Bertoli, la palla si ferma sul nastro 3-2. Il muro ferma ancora Bertoli e nessuno può coprire la palla 4-2. Careli subisce un muro 5-2. Questa volta il muro è di Menicali 5-3. Poi Pedron serve out 6-3. Out anche la palla al centro di Menicali 9-4. La tira fuori anche Ottaviani 10-4. Ancora troppi errori in fase di attacco per Ortona e Siena ringrazia 12-4. Ottimo l’attacco di Simoni che va a segno per il 13-7. Out il servizio di Falaschi 14-9. Bertoli trova una gran palla, e Ortona conquista il 16-12. Romanò non perdona e sulla ricostruzione porta i suoi sul 18-12. Bertoli in pipe permette ai suoi di rifarsi sotto 18-15. Ancora Romanò trova il tocco del muro ed il tentativo di rimonta è subito sedato 20-15. Ancora punto per Siena, questa volta assegnato con il video check 22-15. A mettere fine anche al secondo parziale ci pensa un errore di Simoni che schiaccia sulla rete 25-16.
TERZO SET. Si parte con Siena al servizio con Milan. Il primo punto è di Bertoli. Arriva il primo vantaggio ortonese della serata. 0-1 ma poi c’è subito il pareggio di Romanò 1-1. Fuori il pallonetto di Menicali 3-1. Menicali ferma con un muro la Pipe di Milan 3-2. Ha buon gioco Gitto 5-3. Milan chiude troppo il colpo e la palla non passa la rete 5-5. Fortunoso ace per Menicali, la sua palla viene fermata dal nastro 5-6. Zamagni trova un colpo da biliardo con il muro di Ortona 8-7. Ace per Siena con Milan 10-8. Sull’11-8 Lanci chiama tempo. Bertoli spinge troppo la palla nel suo attacco 12-8. Carelli fermato a muro 13-8. Ancora ace per Milan 14-8. Simoni supera il muro con un buon primo tempo 15-9. Ace anche per Simoni 15-10. Ottaviani approfitta di una palla di ritorno 17-13. Il muro a tre di Siena ferma Carelli 20-14. Ancora a segno Milan 22-15. Completamente sbagliata la rincorsa al servizio per Ottaviani che finisce poi per sbagliare il servizio 23-16. Out il servizio di Michele Simoni ed è il primo di tanti match point 24-17. Ortona vuol rimanere attaccata alla gara con le unghie e con i denti, Lanci chiede un controllo ed ha ragione, la palla era dentro 24-18. Romanò, sull’azione successiva chiude un match mal interpretato dagli ortonesi 25-18.


Emma Villas Aubay Siena: Zamagni 6, Marra (L), Cappelletti, Falaschi, Lucconi, Gitto 8, Zanni, Smiriglia, Volpi (L) n.e., Mariano 11, Milan 16, Maruotti, Romanò 13. Allenatore: Gianluca Preziosi. Vice Allenatore: Omar Pelillo

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 7, Pesare (L), Bertoli 7, Sesto, Ottaviani 11, Pedron 1, Toscani (L), Del Frà, Salsi, Carelli 5, Marks, Astarita, Menicali 9. Allenatore: Nunzio Lanci. Vice Allenatore: Mariano Costa.


Emma Villas Aubay Siena – Sieco Service Impavida Ortona 3-0 (25/19 – 25/16 – 25/18)
Durata Incontro: 1h 18
• I Set: 26’
• II Set: 25’
• III Set: 27’
• IV Set: 
• V Set: 
Muri Punto:
• Ortona: 3
• Siena: 13
Aces:
• Ortona: 2
• Siena: 2
Errori Al Servizio:
• Ortona: 8
• Siena: 10
Arbitri Dell’Incontro: 
• Primo: Noce Alessandro (Frosinone)
• Secondo: Carcione Vincenzo (Roma)