Prima trasferta di questa stagione per la Sieco Service Impavida Ortona che ha affrontato la Conad Reggio Emilia. Entrambe le formazioni arrivavano da una vittoria: la SIECO in casa contro Mondovì e la Conad dalla trasferta di Cantù. Saranno tra l’altro proprio i canturini i prossimi avversari degli Impavidi nell’anticipo di sabato prossimo.

E Dopo la prima in casa, la SIECO rovina la festa ai tifosi reggiani conquistando altri tre punti che fanno bene al morale e, perché no, anche alla classifica anche se siamo soltanto alla seconda di campionato. Molti chiari e pochi scuri per la squadra allenata da Coach Lanci autrice di una prestazione sinusoidale. Impavidi bravi ad inseguire da vicino gli avversari, capaci di un avvio di gara impeccabile per poi calare a metà parziale costringendo ad una doccia fredda i tifosi giunti da Ortona in quel di Reggio Emilia. Arriva però il colpo di coda e la Sieco si rifà sotto proprio sul filo di lana. Tuttavia gli impavidi non sono abbastanza freddi per chiudere e il parziale va agli avversari. Tuttavia l’inerzia è cambiata e dopo un primo “uno-due” micidiale della Conad, ad inizio di secondo set, gli abruzzesi tornano a far sentire la propria voce dapprima recuperando e poi superando gli avversari grazie ad un muro che finalmente comincia a funzionare e ad un attacco che cresce in maniera considerevole. I Padroni di casa accusano il colpo e nel tentativo di mettere in difficoltà l’impianto di gioco bianco-azzurro, forzano un po’ troppo la battuta che spesso finisce contro la rete. Ortona ringrazia e pareggia i conti. Poco cambia nel terzo parziale, se non che le percentuali in attacco della SIECO Service continuano a crescere. La parabola ascendente prosegue così Ortona chiude agevolmente anche questo set, guadagnando di fatto un punto sicuro. Quando nell’ultimo set la SIECO sembrava avere invece l’intera posta in palio già in tasca ecco che arriva la nuova fase calante che poteva costare molto cara a Nunzio Lanci & Co. Gli avversari riescono a recuperare un gap piuttosto ampio passando dal 13-18 ad un incredibile 23-24. E se questo non fosse già abbastanza per i cuori dei tifosi impavidi, ecco che la palla schizza fuori a fondo campo dopo un attacco al centro della Conad. La SIECO esulta ma l’arbitro vuole vederci meglio e chiede un controllo al video-check. Se la palla è fuori, la SIECO vince, altrimenti si va ai vantaggi. Inutile dire che un tocco c’è stato. Poco più tardi sul 25-24 la palla sfiora il soffitto del palasport dopo una bordata di Marks ricevuta dal libero reggiano. Questione di millimetri ma la palla torna nel campo ortonese con una traiettoria stramba, la palla può finire dentro di poco o fuori di poco. Nel dubbio Toscani riceve. Sulla ricostruzione Pedron si affida a Marks che schiaccia tra muro e rete e finalmente la gara termina con la seconda vittoria stagionale.

Coach Bosco schiera la stessa formazione che si è guadagnata i tre punti alla prima di campionato. Scendono quindi in campo il palleggiatore Pinelli e Zingel come opposto. La coppia dei centrali è formata da Mattei e Miselli. Schiacciatori Ippolito e l’ex Impavido Dolfo.

Anche Nunzio Lanci è intenzionato a schierare lo stesso sestetto formato da Pedron regista e Marks opposto. Capitan Simoni e Menicali al centro, Bertoli e Ottaviani schiacciatori. Toscani libero.

Primo Set. La prima palla del match è tra le mani dei padroni di casa che vanno al servizio con il numero 1 Zingel. Ottima la ricostruzione dei padroni di casa ed il primo punto è loro. Subito break Conad con un errore di Marks che schiaccia la palla in rete 2-0. Il primo punto per Ortona è invece di Ottaviani 2-1. Si chiude per la seconda volta di seguito una “sette” tra Pedron e Simoni, poi arriva l’ace di Ottaviani 4-4. Ottaviani ha buon gioco sulle mani del muro avverso e per la prima volta la Sieco è in vantaggio 7-8. Tiene duro la Conad e con un muro raggiunge nuovamente la parità 10-10. Ancora un muro, questa volta su Bertoli e Reggio torna avanti 12-11. Bella giocata tra Pedron e Menicali, la palla cade, Ortona in vantaggio 12-13. Colpo d’astuzia di Dolfo che costringe il muro ortonese al mani – out 14-13. Out la parallela di Marks doppio vantaggio per i padroni di casa e primo time-out chiamato da Nunzio Lanci. Ottaviani cerca di tenere agganciati i suoi alla partita 16-14. Arriva l’ace su Ottaviani, Reggio Emilia è in fuga 19-15. Marks schiaccia una palla di ritorno 19-17. Fortunoso punto di Ippolito, il muro ortonese tocca appena e la copertura è spiazzata 21-18. Nulla può Toscani sulla parallela dell’attacco dei padroni di casa 22-19. Marks mette paura alla Conad, ora distante solo un punto 23-22. Il servizio di Pedron mette in difficoltà la ricezione degli emiliani, è pareggio 23-23. Muro per Menicali, 23-24. Si va ai vantaggi 24-24. Situazione ribaltata ora la palla set è tra le mani dei padroni di casa 25-24. Marks non incide, il muro smorza il suo attacco e sulla ricostruzione Reggio chiude il set 26-24.

Secondo Set. Parte male la Sieco, due errori consecutivi mandano subito la Conad avanti di due punti 2-0. Marks conquista subito il pari 2-2. Ottaviani supera il muro a tre e la Sieco supera la Conad 3-4. Zingel schiaccia in rete 4-5. Simoni schiaccia, l’arbitro vede un tocco di spalla non ravvisabile dal check 4-6. Zingel raggiunge la parità 7-7. Ancora un muro per gli avversari 8-7. Errore anche per Bertoli ed ora il break è pesante 9-7. Bertoli riesce a passare in parallela 10-8. Stavolta a Simoni riesce il muro ed è parità 11-11. Potente il diagonale in posto uno di Marks 12-13. Fermata la “sette” tra Pedron e Simoni 14-13. Ippolito spara fuori la diagonale e la Sieco va avanti 14-16. Sempre Zingel inarrestabile 17-18. Ace di Bertoli, una bomba in zona di conflitto 17-20. Bravissimo Ottaviani che chiude bene il muro con un colpo di reni 18-22. Doppio Ace di Menicali 18-24. Out il servizio dei padroni di casa ed il conto dei set è in pareggio. 19-25.

Terzo Set. Il terzo set si apre con la parallela di Marks 0-1 ma Mattei è lesto al centro 1-1. Ace fortunoso di Pinelli, il suo servizio tocca il nastro e la palla cade a piombo 4-3. Altro ace, altra volta con l’aiuto del nastro 6-4. Ace di Bertoli che finta la bordata e invece la piazza di fino 7-7. Marks ripropone la sua parallela, vantaggio impavido 7-8. Zingel commette invasione, 7-9. Ricostruisce bene Ortona e Menicali la tocca piano dietro il muro 7-10. Muro di Marks 8-12. Bravo Ottaviani che la piazza sulla parallela 9-13. Colpo di fortuna anche per Marks, che schiaccia sul nastro e poi si spegne in campo. Out il servizio di Ippolito 12-16. Muro Menicali 12-17. Out l’attacco di Bellini 13-19. Bellini serve direttamente in rete 15-21. Ottimo il dialogo Pedron / Ottaviani, la bomba è in campo 16-22. Sono sette i Set Point per Ortona, ma Marks è murato 18-24. Pinelli batte sulla rete e la Sieco ribalta anche il computo dei set.

Quarto Set. Punto per la SIECO ma la palla non è caduta, l’arbitro chiede scusa e chiama la contesa. Il primo punto ortonese arriva poco dopo con il muro di Menicali 0-1. Ace di Bertoli che di nuovo, finge la bordata e poi la piazza 0-2. Errore per Bertoli al servizio 1-2. Pallonetto di Mattei ma Menicali non ci casca … 1-3. Out il servizio di Bellini 3-5. Menicali commette invasione 8-5. Ennesimo errore Conad al servizio 6-10. Ace per Bertoli 6-11. Out di poco il muro di Ortona su Zingel ma il punto è degli avversari 8-11. Black-Out impavido … la Conad si avvicina e sul 10-12 Lanci chiama tempo. Mattei ferma Bertoli 12-14. Palla out per Zingel: 12-16. Bravo Morgese a ricevere una botta di Marks, sulla ricostruzione Zingel piazza un pallonetto 13-16. Imprecisa la ricezione di Morgese e per Menicali chiudere è un gioco da ragazzi 13-18. Murato Menicali che prova ad attaccare una palla troppo bassa 16-18. Pedron mette la palla in cassaforte scegliendo Marks 16-19. Buono il primo tempo di Mattei 18-20. Zingel regala punto all’Ortona servendo sulla rete 18-21. Out anche il servizio di Ottaviani 20-22. Mani e fuori fatale per Ortona 21-22. Menicali non riesce a tenere a muro 22-23. Marks non riesce a passare e la rimonta è compiuta 23-23. Finale thriller, la palla è out ma forse c’è il tocco del muro e l’arbitro chiede aiuto al controllo elettronico. Tocco a muro 24-24. Ed è Marks che chiude dopo una ricostruzione 24-26.

Matteo Bertoli, autore di una prestazione superlativa: «Ancora una volta siamo riusciti a fare un’ottima prestazione di squadra, dopo un primo set che abbiamo perso nonostante un buon recupero. È stata un’ottima gara su un campo difficile. Sono sicuramente tre punti importantissimi per il nostro percorso».

Coach Nunzio Lanci: «Siamo stati bravi a rimanere attaccati alla partita anche nei momenti di difficoltà. Peccato per quel primo set un po’ buttato al vento dopo la tanta fatica fatta per raddrizzarlo. Stiamo dimostrando di avere il carattere giusto per poterci divertire togliendoci nel contempo numerose soddisfazioni. Adesso dobbiamo essere bravi a resettare tutto per affrontare al meglio la sfida di sabato prossimo contro Cantù che di certo non verrà ad Ortona a fare una passeggiata».

Nel prossimo turno la Sieco affronterà nell’anticipo di SABATO 2 NOVEMBRE alle ORE 20.30 presso il Palasport Comunale di Ortona la formazione della Pool Libertas Cantù.

Conad Reggio Emilia – Sieco Service Impavida Ortona 1-3 (26/24 – 19/25 – 18/25 – 24/26)

Conad Reggio Emilia: Zingel 24, Catellani n.e., Mattei 10, Miselli 10, Santini n.e., Dolfo 4, Pinelli 2, Magnani n.e., Bellini 5, Cagni (L), Scarpi n.e., Ippolito 10, Morgese (L).

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 6, Pesare (L), Bertoli 20, Sesto n.e., Ottaviani 15, Pedron 1, Toscani (L), Del Frà n.e., Salsi n.e., Carelli n.e., Marks 25, Astarita n.e., Menicali 9. Allenatore: Nunzio Lanci. Vice Allenatore: Mariano Costa.

Durata Totale: 1h 52’ – I Set 31’: – II Set 26’: – III Set: 22’ – IV Set: 33’

Muri Punto: Reggio Emilia 9 – Ortona 8

Aces: Reggio Emilia 4 – Ortona 7

Errori Al Servizio: Reggio Emilia 15 – Ortona9

Arbitri dell’incontro: i signori ORANELLI Alessandro (Spoleto) e ROLLA Massimo (Cortona). Videocheck BIASIN Luca, Addetto al segnapunti elettronico ROSSI Daniele.

Le altre gare in programma:

Synergy Mondovì – Kemas Lampiel Santa Croce 0-3

Materdominivolley.it Castellana Grotte – Pool Libertas Cantu 3-2

Sacra Italia Chef Centrale Brescia – Emma Villas Aubay Siena 3-1

Peimar Calci – Olimpia Bergamo 3-1

Geovertical Geosat Lagonegro – BCC Castellana Grotte 3-2

Classifica:

Kemas Lampiel Santa Croce 6, Sieco Service Impavida Ortona 6, Peimar Calci 4, Sacra Italia Chef Centrale Brescia 4, BCC Castellana Grotte 3, Conad Reggio Emilia 3, Olimpia Bergamo 3, Emma Villas Aubay Siena 2, Geovertical Geosat Lagonegro 2, Materdominivolley.it Castellana Grotte 1, Synergy Mondovì 0.

Nessun evento trovato!